Hotpoint - OFFICIAL BLOGGERS

LE NOSTRE
FOOD BLOGGER

Scopri il nostro team di food blogger: giovani, appassionate, multitasking e iperattive, hanno schiere di fan e follower che le leggono ogni giorno sui social network e nella blogosfera.
Per questo le abbiamo scelte e reclutate, chiedendo a ciascuna consigli, trucchi e ricette da condividere con voi.
Fai subito la loro conoscenza e lasciati ispirare da tante idee attraenti e appetitose realizzate con i piccoli elettrodomestici HD Line.

TERESA
BALZANO

Teresa, Tery per gli amici, pubblica il suo blog peperoniepatate dal 2010 sposando le passioni di una vita: il web e la cucina.

"Il blog mi ha insegnato a vivere circondandomi di tutto ciò che amo"

MICHELA
CALCULLI

Un marito, due figli e un curriculum molto variegato, Michela è mammaeconomia, in costante equilibrio tra famiglia e professione.

"Ho una regola che è anche un consiglio: comprare solo cose risparmia-tempo"

ILARIA
MAZZAROTTA

Foodwriter, digital PR, cuoca giornalista, e mamma (in ordine sparso), Ilaria Mazzarotta Comfortfoodie, non si ferma mai: scrive libri, organizza eventi, sempre alla ricerca del comfort food perfetto.

"Romana dentro, Milanese fuori, sono la paladina del comfort food italiano"

SARA TESCARI
PAOLO ARCUNO

Food addicted, sognatori, sperimentatori e genitori, Sara e Paolo in arte @ficoeuva creano insieme ricette semplici ma con un pizzico di "favola".

"La creatività e la fantasia sono i nostri ingredienti segreti, in cucina e non solo"

PURÈ DI PISELLI   

Il purè di piselli è un classico della cucina anglosassone per accompagnare il mitico fish&chips.
Per prepararlo ho fatto tutto con il mio Steam Blender Hotpoint: ho cotto al vapore 300 g di piselli surgelati (quando non è stagione li preferisco a quelli in scatola) per circa 15 minuti, poi ho eliminato l'acqua, frullato i piselli nel bicchiere con una noce di burro, sale, mezzo spicchio d'aglio a cui ho tolto l'anima e un ciuffetto di foglie di menta fresca.
Dopo aver frullato il tutto attivando per tre volte la funzione automatica, il purè è pronto.

AUTOLISI   

Quando preparate un impasto lievitato come quello del pane o della pizza, provate a utilizzare la tecnica dell'autolisi. Direttamente nella ciotola del vostro mixer, amalgamate una parte di farina con l'acqua e lasciate riposare per circa mezz'ora. Questo riposo, conosciuto con il nome di autolisi, consente di ottenere tanti benefici.
L'impasto sarà più elastico e malleabile, quindi più semplice da maneggiare; il prodotto finito crescerà meglio in cottura, avrà un interno più soffice, un profumo piacevole e molto più sviluppato. Infine, potrete gustare il vostro lievitato ancora più a lungo poiché, grazie all'autolisi, si manterrà morbido per più tempo.

SEMI DI ZUCCA COSÌ PICCOLI COSÌ PREZIOSI   

Quando svuotiamo una zucca per una ricetta, attenzione a non buttar via i semi. Così piccoli, sono anche molto preziosi:
  • sono benefici per il cuore grazie al magnesio che contengono
  • sono alleati della linea perché possono essere dei salutari "spezzafame" in qualunque momento della giornata
  • contengono acidi grassi essenziali quali gli Omega 3, così preziosi per la nostra salute
  • facilitano il riposto grazie all'elevato contenuto di triptofano, un aminoacido precursore delle serotonina
  • sono un vero e proprio antinfiammatorio naturale, dal potere quasi medicinale.
Per prepararli in casa, lavateli e metteteli in una teglia ricoperta di carta forno e tostateli in forno a 180° circa per 10-15 minuti. Gustateli così al naturale oppure conditi con un pizzico di sale marino integrale.

PAN DI STELLA   

Per ogni tartina occorrono due fette di pancarrè: tagliane metà con un coppapasta a forma di stella, poi passa tutte le fette nel tostapane per dorarle al punto giusto.

Sovrapponete le fette con la stella a quelle intere e riempi il buco con marmellata di lamponi.

Queste tartine o minisandwich, perfette per la prima colazione e il tè del pomeriggio, si possono preparare anche in versione salata con salmone affumicato o uova di lompo rosse.

POLPO AL VAPORE IN CREMA DI PATATE E CAPPERI   

INGREDIENTI

800 g di polpo fresco eviscerato e lavato, 4 bacche di ginepro, 1 bicchierino di aceto di mele, 3 cucchiai di trito misto per soffritto (carote, sedano e cipolla), 500 g di patate, 400 ml di latte, 100 ml di olio extravergine di oliva, 1 cucchiaino di succo di limone, 1 pizzico di sale, 1 manciata di capperi dissalati

PREPARAZIONE

Sciacquate il polpo, posizionatelo nel cestello dello Steam Blender, riempite il serbatoio di acqua, alla base del bicchiere mettete il trito misto, le bacche di ginepro e l'aceto, sistematevi sopra il cestello con il polpo e fate cuocere per 40 minuti. Al termine della cottura lasciate che il polpo si raffreddi all'interno della macchina, nell'acqua di cottura. Fate cuocere a parte le patate, pelate e fatte a tocchetti, per circa 20 minuti in acqua bollente e salata. Scolatele, trasferitele nel bicchiere dello Steam Blender Hotpoint che avrete già lavato dopo la cottura del polpo, aggiungete il latte, il sale e il limone e frullate fino a ottenere una crema morbida. Componete il piatto: stendete la crema di patate sul fondo, adagiatevi sopra i tocchetti di polpo e intervallate con qualche cappero. Un giro d'olio d'oliva e il piatto è pronto.

MUFFIN INTEGRALI AL MIELE E GOCCE DI CIOCCOLATO   

INGREDIENTI

Per 12 muffin, ingredienti secchi: 300 g di farina integrale, 1 bustina di lievito, 100 g di zucchero di canna, un pizzico di sale. Ingredienti umidi: 2 cucchiai di miele, 1 uovo, 100 ml di yogurt greco, 250 ml di latte, 80 ml di olio di semi di girasole, 50 g di gocce di cioccolato, fiocchi di avena.

PREPARAZIONE

In una ciotola miscelate la farina con lievito, zucchero e sale. Nella ciotola planetaria della Kitchen Machine Hotpoint montate l'accessorio a foglia e sbattete l'uovo, aggiungete i due cucchiai di miele, lo yogurt, il latte e l'olio posizionando la velocità a 2 -3. Passate a velocità 1 e inglobate un cucchiaio di farina con gli ingredienti secchi, uno per volta, fino ad avere un composto omogeneo. Infine aggiungete 40 g di gocce di cioccolato. Preriscaldare il forno a 180°. Mettete i 12 pirottini di carta nello stampo da muffin, riempiteli quasi fino al bordo, decorateli con alcune gocce di cioccolato e una spolverata di fiocchi d'avena e infornate a forno statico per circa 25 minuti.

PAIN AUX RAISINS   

INGREDIENTI

530 g di farina (metà manitoba, metà 0), 110 g di zucchero, 35 g di burro + 340 g di burro per la sfogliatura, 2 tuorli, 250 g di latte, 8 g di sale, 150 g di lievito madre (rinfrescato e bene in forza), 1 cucchiaino di estratto di vaniglia, 150 g uvetta, rum qb, tuorlo d'uovo per spennellare Per la crema pasticcera: 300 g di latte, mezza bacca di vaniglia, 2 tuorli d'uovo, 100 g di zucchero, 30 g di maizena, una noce di burro

PREPARAZIONE

Se avete tempo iniziate con l'autolisi: fate sciogliere nel Robot Multifunzione Hotpoint il lievito madre con il latte, tranne qualche cucchiaio che userete dopo. Unite 300 g di farina e amalgamate bene. Coprite e lasciate riposare per circa 30 minuti. Impastate e unite 1 tuorlo, qualche cucchiaio di zucchero e qualche cucchiaio di farina. Fate sciogliere il sale nel latte e unitelo all'impasto. Aggiungete la restante farina tenendone da parte un cucchiaio. Miscelate finchè l'impasto sarà ben omogeno e compatto. Unite il burro a pezzetti, il cucchiaio di farina rimanente, l'essenza di vaniglia e impastate finchè avrete un composto liscio, lucido e omogeneo. Formate un rettangolo appiattendolo un po', chiudetelo nella pellicola e ponetelo in frigorifero per almeno 2 ore. Togliete dal frigo e stendete il rettangolo. Preparate un altro rettangolo, più corto, con il burro, dopo averlo messo tra 2 fogli di pellicola. Posizionate il burro al centro della sfoglia, richiudete i due lati esterni sul centro e stendete nuovamente in un rettangolo stretto e lungo. Richiudete a portafoglio l'impasto e mettetelo in frigorifero per un'ora e mezzo. Ripetete le pieghe ancora 2 volte intervallando sempre con un riposo in frigorifero di un'ora e mezzo. Terminata l'ultima piega, ponete di nuovo in frigorifero e lasciatelo riposare tutta la notte. Al mattino preparate la crema pasticcera, secondo la ricetta tradizionale. Versate la crema in una sac a poche e tenete da parte. Un'oretta prima della formatura delle girelle, mettete l'uvetta in un bicchiere e coprite con il rum. Riprendete l'impasto dal frigorifero e stendetelo in un rettangolo spesso circa mezzo centimetro. Cospargete di crema pasticcera formando un velo sottile e cospargete con l'uvetta sultanina ben strizzata. Avvolgete l'impasto su se stesso, sul lato lungo, e tagliate il salsicciotto in strisce di circa 1,5 cm. Disponete le girelle ottenute su una placca coperta di carta da forno, coprite con la pellicola e lasciate lievitare fino a che saranno ben gonfie: facendo una leggera pressione con il dito, l'impasto dovrà risalire lentamente. Spennellate con il tuorlo sbattuto e infornate in forno caldo a 200° con funzione ventilata per 5 minuti, poi abbassate a 180° e fate cuocere fino a doratura.

SAC À POCHE   

Con l'aiuto della sac à poche, anche i piatti più semplici diventano eleganti.
Basta acquistare quelle usa e getta, con 3 beccucci differenti inclusi nella confezione. Dopo aver riempito la tasca con il composto che preferite, tenetela in frigorifero fino al momento del servizio.
Decorate ogni piatto con un ciuffo di crema soffice e spumosa, dolce o salata, e avrete subito una presentazione degna della tavola delle grandi feste. Per cominciare provate con la panna montata.

MACEDONIA CALDA E FREDDA CON BAVARESE, UVA BRINATA E CROCCANTE   

INGREDIENTI

Per la macedonia: ½ zucca pulita e decorticata, 1 pera, 2 susine, 1 mela, ½ cucchiaino di cannella, ½ cucchiaino di noce moscata macinata, 3 chiodi di garofano, 2 mandarini, 1 melograno Per la bavarese: 4 tuorli (non buttate gli albumi!), 80g di zucchero, 250ml di latte, 300 ml di panna, 3 fogli di colla di pesce, 1 baccello di vaniglia Per l'uva brinata: albumi sbattuti, zucchero, uva nera o bianca Per il croccante: 4 cucchiai di zucchero semolato, 2 cucchiai di acqua di spezie (cannella, noce moscata e chiodi di garofano), 2 cucchiai di mandorle a fettine

PREPARAZIONE

Per la bavarese, ammorbidite i fogli di colla di pesce in acqua fredda; montate i tuorli con lo zucchero e portate a bollore il latte con la vaniglia. Eliminate il baccello, filtrate il latte e unitelo alle uova con lo zucchero. Rimettetelo sul fuoco a fiamma bassa e portate nuovamente a bollore. Togliete il pentolino dal fuoco, strizzate i fogli di colla di pesce e incorporateli alla crema; girate fino a che la gelatina non si sarà sciolta e lasciate raffreddare a temperatura ambiente, coprendo con un foglio di pellicola che farete aderire alla crema affinché non si formi la pellicina in superficie. Intanto montate la panna molto fredda, incorporatela alla crema fredda e trasferite il composto in stampini singoli. Lasciate in frigorifero almeno 4 ore. Ora sbattete leggermente gli albumi, passatevi l'uva lavata e poi passatela in una ciotola nella quale avrete messo lo zucchero: scuotetevi dentro l'uva in modo che lo zucchero si incolli agli acini. Lasciate riposare un'oretta su un piatto. Pulite la zucca e tagliatela a cubetti; lavate la pera e fatela a fette spesse; sciacquate le susine e fatele a fettine; sbucciate e tagliate a cubetti la mela. Prendete Steam Blender Hotpoint, versate le spezie sul fondo del bicchiere, riempite il serbatoio di acqua e il secchiello con la zucca per prima e poi il resto della frutta. Fate cuocere a vapore per 15 minuti. Sbucciate il mandarino e il melograno e raccoglietene i chicchi. Preparate il croccante facendo sciogliere in un pentolino lo zucchero con un paio di cucchiai di acqua speziata, filtrata, avanzata dalla cottura al vapore: quando il caramello avrà raggiunto un colore dorato buttatevi le mandorle e trasferite velocemente il tutto su un foglio di carta forno, su una superficie molto fredda (una teglia o un piano di marmo). Lasciate che il croccante si freddi prima di staccarlo e aggiungerlo al dessert. A questo punto potete scegliere se ribaltare la vostra bavarese nel piatto, decorarla con tutta la frutta e il croccante oppure - come ho fatto io - scavare un piccolo buco al centro della bavarese per infilarci la zucca e successivamente tutta l'altra frutta pronta e guarnire con il croccante.

LASSI AL MANGO   

INGREDIENTI

Per un paio di bicchieri: 1 mango maturo, 50 cl di latte, 1 cucchiaio di zucchero, 200 g di yogurt naturale, 2 bacche di cardamomo pestate, ghiaccio

PREPARAZIONE

Tagliate il mango a metà e prelevatene la polpa, che frullerete nello Steam Blender Hotpoint fino a ridurla in poltiglia. Aggiungete latte, zucchero, yogurt e frullate di nuovo per amalgamare perfettamente tutti gli ingredienti. Aggiungete il cardamomo a piacere e servite freddo. Il lassi è una bevanda indiana a base di frutta e yogurt, che si beve anche in versione salata (ma forse i nostri palati non sono abituati a gusti simili).

MERINGHE AL CIOCCOLATO SPEZIATO   

INGREDIENTI PER 15 MERINGHE

Per 15 meringhe: 140 g di zucchero a velo, 2 cucchiai di cacao amaro, 1 cucchiaino di amido di mais, 1/4 cucchiaino di cannella, 2 grandi bianchi d'uovo a temperatura ambiente, 60 g di cioccolato fondente.

PREPARAZIONE

Preriscaldate il forno a 95° mentre ricoprite una teglia con carta da forno. In una ciotola setacciate lo zucchero con il cacao, la cannella e l'amido di mais.
Nell'impastatrice Kitchen Machine Hotpoint con l'accessorio frusta cominciate a montare gli albumi aumentando progressivamente la velocità da 1 a 6 continuando a sbattere fino ad ottenere un composto spumoso e fermo. Abbassate la velocità a 2 e aggiungete il composto di zucchero, un cucchiaio alla volta. Sciogliete il cioccolato a bagnomaria o al microonde, aggiungetene una parte al composto di meringa senza mescolare troppo.
Con l'aiuto di due cucchiai formate delle meringhe che appoggerete sulla carta da forno; proseguite fino a quando avrete terminato il composto. Mettete in forno già caldo per un paio di ore, poi spegnete e lasciate le meringhe per la successiva ora all'interno dello sportello. Decorate con il restante cioccolato fuso. Le meringhe così preparate si conservano in una scatola di latta per una settimana.

TORTA DI MELE ALLA CANNELLA   

INGREDIENTI

Per uno stampo da 26 cm: 4 mele, 150 g farina, 3 uova, 50 g burro, 100 zucchero, un cucchiaino scarso di cannella, un cucchiaino di lievito, la buccia grattugiata di un limone + il suo succo, un pizzico di sale

PREPARAZIONE

Grattugiate 3 mele con la grattugia a fori larghi del Robot Multifunzione Hotpoint. Unitevi il succo e un cucchiaio di zucchero. Fate sciogliere il burro a fuoco basso. In una ciotola montate le uova insieme allo zucchero. Quando il composto sarà chiaro e spumoso unite la farina, il lievito, la cannella e il sale. Infine unite il burro fuso ormai tiepido, e amalgamate il tutto. Aggiungete la scorza di limone grattugiata e le mele grattugiate e mescolate delicatamente. Versate l'impasto in uno stampo precedentemente imburrato e infarinato. Tagliate l'ultima mela a fettine sottili e decorate la superficie della torta. Cuocete per circa 50-60 minuti in forno caldo a 180°C. Verificata la cottura, lasciate raffreddare e decorate con zucchero a velo. Servite la torta accompagnata da una crema inglese o da un ciuffo di panna montata.

BRUSCHETTOAST PER TUTTA LA FAMIGLIA   

INGREDIENTI

Panini di formato lungo (qui a Torino li chiamiamo fogliette), pomodorini pachino, aglio, olio extravergine d'oliva, sale, origano, robiola, prosciutto cotto a cubetti

PREPARAZIONE

Tagliate a dadini i pomodorini e conditeli con olio, sale e origano. Cubetti anche per robiola e prosciutto. Dividete a metà i panini, come se doveste imbottirli, e inseriteli nell'Extra Long Digital Toaster, programmando il livello di doratura secondo i gusti di ciascuno. Sfregare con uno spicchio d'aglio tagliato a metà le fette che verranno condite con i pomodori e guarnite le altre con prosciutto e robiola.

MACEDONIA TIEPIDA D'INVERNO   

In inverno, per non rinunciare al piacere di una macedonia, mi diverto a crearne di tiepida.

Il segreto? Frutta fresca ben lavata, se possibile bio in modo da tenere anche la buccia, cotta semplicemente al vapore.

Per profumarla, durante la cottura aggiungo una stecca di cannella e dei chiodi di garofano.

Una volta cotta basta un po' di succo di limone, un cucchiaio di yogurt e dello zucchero a piacere per ottenere il vostro dessert quotidiano.

Un ultimo consiglio: tenete il liquido di cottura, avrete un delizioso succo di frutta fatto in casa.

MUFFIN "DEFROST" DAL FREEZER ALLA TAVOLA   

Questo suggerimento può sembrare semplice e banale ma può incidere sul buon umore di tutte le mattine della settimana :-) Capita alle volte che nella giornata tipo non si riesca a far tutto ciò che si vorrebbe. La colazione, ad esempio, spesso è frettolosa e consumata già fra l'uscio della porta di casa, addentando la prima cosa che ci capita a tiro. E se invece la nostra colazione fosse un ottimo muffin fatto in casa tutte le mattine? Quando avete tempo preparate una teglia di muffin in più, lasciateli raffreddare e ritirateli in una bustina adatta al congelamento in freezer. Il mattino basterà tirarli fuori dal sacchetto, metterli in forno a microonde per 3 minuti nella funzione "defrost" ed ecco che la colazione assumerà tutto un altro sapore!

CALDE IN TAVOLA   

Io sono quella mattiniera in casa,
spesso mi alzo anche alle 5 per
poi svegliare marito e figli alle 7.

E allora prima di radunare la truppa preparo tutto in tavola, fette tostate incluse.

E ho un segreto per farle trovare sempre calde e dorate al punto giusto: la funzione riscaldamento
dell'Extra Long Digital Toaster.

Premo il tasto e voilà, il pane è caldo e fragrante senza risultare troppo tostato.

VELLUTATA DI FAGIOLI AL VAPORE   

INGREDIENTI

250g di fagioli borlotti freschi o ammollati; 1 carota, a pezzi; 1 gambo di sedano, a pezzi; 1 spicchio d'aglio;2 scalogni; 1 patata media; 1 pomodoro; 1 rametto di rosmarino, solo gli aghi, lavato e pulito; sale e pepe; olio extravergine di oliva.

PREPARAZIONE

Inserite nel bicchiere dello Steam Blender tutti gli ingredienti e i fagioli nel cestello, per controllarne meglio la cottura in maniera separata. Impostate il timer a 30 minuti, riempite il serbatoio d'acqua e premete "Start". Una volta cotta, regolate con il sale, frullate fino a ottenere la consistenza desiderata. Condite con olio e pepe. E magari qualche crostino di pane bruscato.

PANCAKES ALLA ZUCCA E CIOCCOLATO   

INGREDIENTI PER 15 PANCAKES CIRCA

Secchi: 280 g di farina 0; 2 cucchiaini di lievito in polvere; mezzo cucchiaino di cannella; una punta di cucchiaino di noce moscata; mezzo cucchiaino di sale Umidi: 250 di zucca a purea con 2 cucchiai di zucchero di canna grezzo; 350 ml di latte; 2 uova; 125 ml di sciroppo d'acero puro; 60 g di gocce di cioccolato; una noce di burro per padella.

PREPARAZIONE

Nella ciotola dell'impastatrice Kitchen Machine Hotpoint mettete tutti gli ingredienti secchi comprese le spezie, montate il gancio a foglia e mescolate per qualche minuto a velocità 2. Cuocete la zucca al vapore o al microonde per 8 minuti e con un frullatore a immersione riducetela a purea, insieme allo zucchero di canna grezzo. Mettetela in una ciotola e unite le uova leggermente sbattute, lo sciroppo di acero e il latte. Trasferite gli ingredienti umidi nella ciotola dell'impastatrice e mescolate amalgamandoli con gli ingredienti secchi a vel. 2 Infine aggiungete le gocce di cioccolato azionate vel 1 fino a farle inglobare. Ungete una padella di burro e con l'aiuto di un mestolo versate la pastella (circa le dimensioni di un'arancia): cuocete ogni lato per 2 minuti e proseguite fino a terminare la pastella.

OSSI DI ZOMBIE   

INGREDIENTI

250 g di farina 0 per pizza (W 280), 130 g di acqua, 5 g di lievito di birra fresco, mezzo cucchiaino di sale.

PREPARAZIONE

Formate una fontana con la farina e versate al centro l'acqua con il lievito disciolto. Con una forchetta amalgamate un po' di farina fino a ottenere una pastella, unite il sale e impastate fino a ottenere un composto liscio e uniforme. Un consiglio: per un risultato perfetto utilizzate il robot multifunzione Hotpoint, che vi farà risparmiare tempo e fatica. Formate una palla e mettete a lievitare fino al raddoppio del volume, poi riprendete l'impasto, prelevate una noce per volta e stendetelo formando dei serpentelli di circa 5 mm di diametro. Fate un "nodo" sulle estremità di ogni serpentello per dargli la forma di osso. Disponete gli ossi ottenuti su una placca da forno rivestita di carta forno. Lasciate lievitare ancora mezz'ora e fate cuocere in forno caldo a 250° fino a doratura. Servite gli ossi con una crema di cioccolato oppure con una finta salsa piccante ottenuta mescolando maionese e concentrato di pomodoro.

SCARY TOAST   

INGREDIENTI

Pancarrè o pan bauletto, formaggio a fette o sottilette, passata di pomodoro, olio extravergine d'oliva, origano, sale, prosciutto cotto, olive nere denocciolate, gambi di prezzemolo

PREPARAZIONE

Mummia: su una fetta di pane tostato spalmate la passata di pomodoro condita con sale, origano e un filo d'olio.
Preparate le bende con striscioline di formaggio e gli occhi con olive nere tagliate in due o quattro pezzi. Bara: sagomate le fette di pane, tostatele e farcite con formaggio, prosciutto o altri ingredienti a piacere. Fantasma: sagomate le fette di pane, tostatele, spalmatele di burro o formaggio fresco e aggiungete gli occhi ottenuti con le olive.

MORBIDAMENTE CRUNCHY   

La crema di zucca è un classico d'autunno. Così come le vellutate e le zuppe di verdura, di immediato conforto nei giorni più freddi.
Per decorare e dare una po' di crunchy al vostro piatto, un'idea semplice da realizzare e di grande effetto.
Procuratevi della frutta secca - pistacchi, noci, nocciole a piacere - tritatela grossolanamente e usatela come topping o per ravvivare il contorno del piatto.
Oltre ad aggiungere colore e croccantezza, la frutta secca darà un plus di carica energetica e proteica.

PASTA AL PESTO CON PATATE E FAGIOLINI   

INGREDIENTI PER 4 PERSONE

300g (circa) di pasta fresca: 260g di farina, 40g di semola di grano duro, un pizzico di sale e 3 tuorli; 100g di foglie di basilico; 2 cucchiai di Parmigiano-Reggiano; 2 cucchiai di pecorino; 1 spicchio di aglio; 150ml di olio extravergine; 100g di pinoli (50g per il pesto e 50g per servire); 3 noci; 200 grammi di patate a pasta gialla; 200 grammi di fagiolini piccoli; sale.

PREPARAZIONE

Per prima cosa ho preparato la pasta fresca, impastando gli ingredienti, lasciandola riposare almeno mezz'ora e tirandola poi per fare i miei spaghetti. Ovviamente, potete anche usare della pasta secca, meglio se spaghetti, bavette o le classiche trofie liguri. Poi ho messo a cuocere nello Steam Blender di Hotpoint le verdure: fagiolini freschi, lavati e spuntati, e patate. Ho messo a bollire l'acqua per la pasta, salandola. Una volta cotte le verdure, con le patate tagliate a dadini e i fagiolini divisi a metà basteranno una ventina di minuti. Ho asciugato il bicchiere del frullatore e inserito tutti gli ingredienti, escluso l'olio, e azionato a velocità 2. Ho cominciato poi a versare l'olio a filo e ottenuto il mio pesto. In una padella antiaderente ho prima tostato i pinoli, poi aggiunto un cucchiaio d'olio, le patate a tocchetti e i fagiolini e saltato il tutto. Ho aggiunto la pasta alle verdure e infine unito il pesto, la quantità vedetela voi, dipende da quanto condimento vogliate.

LIEVITATO: TUTTI I TRUCCHI PER UN RISULTATO ASSICURATO   

Attivare il lievito di birra con dell'acqua tiepida.
Mantenete la temperatura dell'ambiente fra i 15° e i 30°, proteggete l'impasto coprendolo bene con un canovaccio da cucina pulito.
Potete lasciarlo lievitare in forno spento in modo da non fargli prendere "correnti d'aria".
Usate la farina giusta per il tipo di risultato che volete ottenere.
E se i tempi si dilungano? Niente paura, appena l'impasto ha raddoppiato il suo volume mettetelo in frigorifero, eviterete di incorrere in iper-lievitazione.

RAVIOLI AL SUGO BRASATO   

INGREDIENTI

Ravioli di carne ed erbette; un pezzo di cappello del prete (o altro taglio di manzo adatto al brasato); una carota; una cipolla; uno spicchio d'aglio; un bicchiere di vino rosso; una tazza di brodo o acqua calda in mancanza; 2 noci di burro, sale e pepe; riccioli di parmigiano per servire.

PREPARAZIONE

Mondate e tagliate grossolanamente la carota e la cipolla, pelate l'aglio e uniteli in una pentola adatta a cuocere il brasato. Fate rosolare in una noce di burro a fuoco lento e quando la cipolla sarà diventata trasparente unitevi la carne precedentemente massaggiata con il pepe e fatela rosolare su tutti i lati. Sfumate con il vino rosso, unite il brodo e abbassate la fiamma al minimo. Salate e lasciate cuocere a fuoco bassissimo per almeno 90': bucate la carne con una forchetta per verificarne la tenerezza e, se abbastanza morbida, spegnete e lasciate raffreddare. Mentre la carne si raffredda, versate le verdure e il fondo di cottura nel vostro Robot Multifunzione Hotpoint e frullate fino a ridurre il tutto in crema. Affettate la carne da servire come secondo, ma tenetene un pezzo per condire i ravioli: tritatelo grossolanamente e rimettete in pentola con una parte del fondo di cottura. Scaldate il sugo così ottenuto mentre cuociono i ravioli e, prima di servire, unitevi la noce di burro rimanente. Fate amalgamare e disponete il condimento sul fondo del piatto. Disponetevi sopra i ravioli e decorate con riccioli di parmigiano (basta usare la grattugia con fori larghi). Servite i ravioli ben caldi.

SCHIACCIATINE SEMI-INTEGRALI CON FICHI E SPECK   

INGREDIENTI PER 12 SCHIACCIATINE

350 g di farina semi-integrale; 180-200 ml di acqua tiepida; 1 bustina di lievito di birra secco; una punta di cucchiaino di zucchero; 2 cucchiai di olio extravergine di oliva; un cucchiaino di sale; 100 g di speck;12 fichi maturi; un rametto di rosmarino; qualche grano di sale grosso da cucina

PREPARAZIONE

Attivate il lievito nell'acqua tiepida insieme allo zucchero per una decina di minuti. Montate il gancio impastatore sulla vostra impastatrice Kitchen Machine Hotpoint, inserite tutta la farina nella ciotola planetaria insieme ai due cucchiai di olio e il sale. Azionate e portate la velocità a 2. Continuate aggiungendo a filo l'acqua con il lievito fino a ottenere un impasto morbido. In una ciotola ben infarinata lasciate riposare per almeno mezz'ora o comunque fino al raddoppio del volume.
Trascorso il tempo di lievitazione appoggiate l'impasto su di una spianatoia infarinata e dividetelo in 12 parti, con l'aiuto del mattarello tirate le schiacciatine ad un'altezza di circa 1 cm.
Preparate una teglia con carta da forno, appoggiate le schiacciatine e spennellatele con un'emulsione di acqua e olio. Infornate per 7 minuti a 180°.
Tagliate e aggiungete lo speck a striscioline, proseguite la cottura per altri 6 minuti. Tagliate e aggiungete il brie, proseguite la cottura per altri 4 minuti. Per ultimo aggiungete sopra a ogni schiacciatina un fico tagliato in quarti e ripassate per 3 minuti al grill.

IL SEGRETO DELLA MIA ZUPPA DI FAGIOLI   

Per una perfetta zuppa di fagioli scegli solo gli ingredienti migliori. I fagioli possono essere freschi o secchi ma, se sei nella stagione giusta, ti consiglio di comprare i baccelli freschi, che cuociono più velocemente. Ottima la cottura a vapore, leggera, sana e ideale per conservare tutte le proprietà degli alimenti. Infine, ricorda di mettere il sale solo a cottura ultimata, in modo da evitare che la buccia dei legumi si indurisca.

GELATI ALLO YOGURT E FRUTTA   

Quando l'estate lentamente si allontana e gli ultimi pomeriggi assolati e pieni di luce si rincorrono, la merenda è l'occasione gradita per rigenerarsi. In questi giorni per assaporare al meglio questi momenti siamo soliti prepararci questi velocissimi gelati allo yogurt e frutta.
Noi non possiamo più farne a meno!

INGREDIENTI

1 yogurt bianco, more e lamponi (o la vostra frutta preferita),
1 cucchiaino di zucchero di canna

PREPARAZIONE

Inserite gli ingredienti nel Robot Multifunzione Hotpoint e azionate. Sul fondo dello stampino aggiungete qualche pezzo di frutta intera, riempite con la crema di yogurt prima di riporre in freezer per tre ore circa.

IN FORMA COL COPPAPASTA   

Per rendere un piatto elegante e stuzzicare ancora di più la gola, cerco sempre di seguire la regola della semplicità.
Ad esempio, semplicemente dando una forma definita alla pietanza con l'uso di un coppapasta, si ottiene un risultato fine e ordinato.